Liberatemi!

Sarebbe ben accetto qualcuno che spiegasse ai più il significato della Festa della Liberazione, che oggi si celebra in Italia. Lo farei io se non dovessi lavorare.

Oggi, Festa della Liberazione, dicevo, ma invece di ricordare e celebrare il vero significato della ricorrenza, la Sinistra Arcobaleno cosa fa? Scende in piazza contro il Governo Berlusconi.

Scendere in piazza per i propri ideali è estremamente legittimo, ancorchè nobile, anche in un giorno che, a mio avviso, dovrebbe essere dedicato alla memoria. Ma sono costretto a fare una sola, doverosa, precisazione: il Governo Berlusconi non solo non si è ancora insediato, non è stato ancora nemmeno formato!

Ma se la protesta della Sinista Arcobaleno sembra più che altro una scampagnata tra amici che la pensano tutti allo stesso modo, ancora più ipocrita è Beppe Grillo impegnato in quella discutibile e, dal mio punto di vista, incomprensibilmente partecipata manifestazione che risponde al nome di V-Day: una sagra del qualunquismo organizzata da un plurimiliardario che gioca a fare l’amico del popolo.

Problema di chi gli crede, non certo mio. Anche se, e in questo devo dare atto a Grillo, uno dei punti di questo secondo V-Day comprende l’abolizione dell’ordine dei giornalisti: un tema essenziale. Ve lo dice uno che le tenaglie di questa casta le ha sentite e le sente tuttora mordere sulle caviglie.

Annunci

Tag: , , , ,

3 Risposte to “Liberatemi!”

  1. Antonino Castorina Says:

    E’ ovvio che scendere in piazza contro qualcuno ad oggi e’ prematuro e strumentale…pero’ vorrei dire una cosa che mi fa veramente preoccupare…chi a breve sara’ presidente del consiglio…il giorno della liberazione,festa nazionale,momento di analisi e riflessione per tutti,riceveva il senatore ciarrapico,il cui ideale sempre ostentato e’ stato quello fascista…sinceramente questo mi crea paura e sconcerto…lo stesso premier in pectore ha dichiarato la sua volonta’ a non collaborare con rutelli nel caso in cui diventasse sindaco di Roma…beh questi non sono certo comportamenti responsabili….
    In ultima analisi mi auguro…che Silvio Berlusconi,che ha snobbato Reggio ed i suoi cittadini in campagna elettorale opti per lo meno nel fare,come ha promesso un Ministro Calabrese,di Reggio sarebbe il massimo,potrebbe dare una mano allo sviluppo della nostra terra.

  2. fabiuccio Says:

    inquietati anche per tutti gli ex comunisti e non solo per ciarrapico.

  3. Antonino Castorina Says:

    Certamente,gli estremismi, i totalitarismi,quindi fascismo e comunismo non sono modelli da seguire,per Ciarrapico mi vergogno…avere persone come lui in parlamento è uno scandalo,preferisco perfino Mara Carfagna e Gabriella Carlucci…a questo post fascista divenuto senatore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: