Finalmente!

Grillo lo chiama Morfeo, io invece lo considero uno dei migliori Presidenti della Repubblica che l’Italia abbia mai avuto.

Andiamo per ordine.

Il 9 maggio di 30 anni fa veniva ritrovato, in via Caetani a Roma, a 55 giorni dal rapimento con l’eccidio di via Fani, il corpo del presidente della Democrazia Cristiana, Aldo Moro, ucciso dalle Brigate Rosse. Da quest’anno il 9 maggio sarà il giorno del ricordo di tutte le vittime del terrorismo.

Ma, al di là degli onori, più o meno simbolici, ciò che mi ha colpito è stato il discorso del presidente Napolitano che ha detto “stop” alle tribune politiche per gli assassini che hanno insanguinato per anni l’Italia intera.

Finalmente è stato proprio il “presidente comunista”, come qualcuno lo aveva definito, l’unico a dire parole che in altri Paesi risuonerebbe come un’ovvietà, ma che l’Italia ha dovuto attendere 30 anni per ascoltare.

Mostri che al giorno d’oggi, per una strana mentalità che attanaglia solo l’Italia, vengono invitati in televisione per chiarire le proprie posizioni, per dare opinioni, per giustificare il loro operato. Mostri che tengono lezioni universitarie perchè “uomini di cultura”, lezioni in cui cercano (e talvolta purtroppo riescono nell’intento) di farsi stimare dai giovani, di autodisegnarsi come dei difensori della libertà, degli eroi.

E invece avrebbero dovuto solo marcire in galera fino al resto dei loro giorni.

Avrebbero.

Annunci

Tag: , , ,

2 Risposte to “Finalmente!”

  1. cervello pensante Says:

    forse usare il presidente per bersagliare movimenti rivoluzionari e così di impatto sulla storia italiana mi sembra azzardato anche se sicuramente rispettabile.

  2. baruda Says:

    Mamma mia.
    Che coraggio, ma come si fa a parlare così?
    Ma lo sapete che hanno scontato ogni singolo giorno che per legge dovevano fare?
    Che gli stragisti fascisti sono usciti molti anni prima e mettevano le BOMBE nelle piazze, sui treni, nelle stazioni?

    Meglio quelli che tu chiami “mostri” di chi nasce carceriere.
    Senza nemmeno conoscere la legge, non dico la verità, ma la legge.
    Già sarebbe un passo avanti, per rimanere un po’ più silenziosi.

    Per non augurare il carcere, mai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: