Loiero, Loiero, olè!

Mannaggia li pescetti!

Il Presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, ha revocato l’incarico al proprio assessore all’Ambiente, Diego Tommasi, esponente di spicco dei Verdi (Pecoraro gli aveva chiesto, ricevendo un diniego, di candidarsi alle ultime elezioni).

Dopo circa tre anni di legislatura, per Loiero si profila quindi l’ennesimo, il quinto se non vado errato, rimpasto di Giunta.

Cinque rimpasti…

Beh, sono sicuramente troppi per chiunque, ma soprattutto per una coalizione, quella di centrosinistra, che ha vinto le elezioni tre anni fa con oltre il 60% dei voti dei calabresi.

I primi tre anni di Governo Regionale targato Loiero assomigliano, ahimè, sempre più a una corrida.

La rottura con Tommasi è, infatti, per Loiero, l’ennesima prova di un modo dispotico di intendere la politica, è la prova dell’incapacità, da parte del Governatore, di tenere a bada le varie anime della sua Giunta, cosa che, dopo l’uscita di Rinfondazione Comunista, appariva ai più molto semplice.

E invece, la rottura con Nicola Adamo, quella con Doris Lo Moro, quella con Pasquale Tripodi e chi più ne ha più ne metta. E adesso si prepara proprio il ritorno, come nei peggiori film dell’orrore, di Rinfondazione nell’Esecutivo regionale.

Invece di prendersela con Minniti, il Partito democracito forse farebbe molto meglio a prendersela proprio con Loiero che con la sua collezione di figuracce mina profondamente la credibilità del Pd calabrese.

E le elezioni, nonostante presenze autorevoli in lista, come quella di Luigi De Sena, ne sono la prova più incontrovertibile.

Annunci

Tag: ,

2 Risposte to “Loiero, Loiero, olè!”

  1. Antonino Castorina Says:

    Non penso che i problemi del PD derivino ne da Minniti,che ho chiaramente votato ne da Loiero,i problemi ci sono e sono innegabili,a mio avviso c”e un gruppo di potere che ancora intende la politica come un affare privato e personale,non capisce che sta andando in un esorabile declino e che ha bisogno di un rinnovamento al suo interno,in questo gruppo non fanno parte ne il nostro segretario regionale ne tantomeno il nostro governatore ed escudo da questo anche Naccari che invece si sta spendendo al meglio per una Calabria migliore.
    Sui primi rimpasti di giunta,chet tra l’altro avvengono in qualsiasi ente (ne ha fatti più di Loiero Berlusconi nella sua ultima esperienza di governo prima di quella attuale) posso solo dire che non ci sono stati per lo meno all’inizio cambiamenti radicali dell’assetto regionale,sulla questione di Tommasi,che dire…. i problemi ci sono e….non sono stati risolti…il responsabile va rimosso… concordo….con quanto fatto da Loiero.
    Mi piace molto l’iniziativa promossa dal comune di Reggio Calabria di aprire un dibattito costante con la cittadinanza,la regione la potrebbe emulare.

  2. fabiuccio Says:

    ma più affarista di loiero chi c’è?? certe cose non si possono proprio leggere! meno male che berlusconi ha fatto più rimpasti di lui però eh!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: