Donne du du du

Ah che belle le donne! Peccato che loro non dicano la stessa cosa di me.

Ho tante amiche donne, tutte famose, tutte brave a cogliere la palla al balzo. Oggi ve ne presento qualcuna, vi racconto la loro storia.

1) Olga D’Antona (Roma, 30 ottobre 1946) è una politica italiana.

Sindacalista da lungo tempo, ha parte del Direttivo Nazionale della CGIL ed è stata responsabile Nazionale dei DS dell’Associazionismo e del Volontariato.

Vedova del giuslavorista Massimo D’Antona, ucciso dalle Brigate Rosse il 20 maggio 1999, viene eletta alla Camera nelle Elezioni del 2001 nel 18o colleggio maggioritario Roma-Portuense ed entra a far parte del gruppo dei Democratici di Sinistra.

È stata rieletta parlamentare nelle Elezioni politiche del 2006 alla Camera nella lista dell’Ulivo nella circoscrizione Lazio 1.

2) Rita Borsellino (Palermo, 2 giugno 1945) è una politica italiana.

Sorella del magistrato Paolo Borsellino, ucciso il 19 luglio del 1992 dalla mafia. Alla fine del 2005 si è intensificato il suo impegno politico accettando la proposta, veicolata dalla coalizione di centrosinistra nonostante le idee politiche del fratello, simpatizzante del Movimento Sociale Italiano, di candidarsi alla presidenza della Regione Siciliana nelle amministrative della primavera 2006. I risultati dello spoglio la vedono raggiungere il 41,63% dei consensi contro il 53,08% del presidente uscente (l’impareggiabile Totò Cuffaro, ndr) che viene quindi rieletto.

3) Maria Grazia Laganà (Locri, 17 maggio 1959) è una politica e medico italiana, deputata del Partito Democratico.

Laureata in medicina e chirurgia, è medico ospedaliero.

È vedova di Francesco Fortugno, già vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria ucciso dalla ‘Ndrangheta il 16 ottobre 2005. A seguito della morte del marito, dirigente medico e uomo politico calabrese, esponente della Margherita, Maria Grazia Laganà viene eletta deputato alle elezioni politiche del 2006, candidata nella lista dell’Ulivo in Calabria. Nel corso della legislatura, il 10 novembre 2006 entra a far parte della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata mafiosa o similare. Alle elezioni politiche del 2008 viene rieletta alla Camera dei Deputati per il Partito Democratico.

4) Rosa Maria Villecco Calipari (Cosenza, 24 novembre 1958) è una politica italiana.

È la vedova dell’agente del SISMI Nicola Calipari, assassinato il 4 marzo 2005 durante la liberazione dal sequestro della giornalista Giuliana Sgrena. Alle elezioni politiche del 2006 accetta la candidatura al Senato della Repubblica per le liste dei Democratici di Sinistra in Calabria. Diventa senatrice, membro della commissione Difesa, della Delegazione italiana all’Assemblea parlamentare della organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) e della Commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata mafiosa o similare. Alle elezioni politiche del 2008 viene candidata al secondo posto nella lista del PD calabrese alla Camera dei Deputati, passando da Palazzo Madama a Montecitorio.

5) Sonia Alfano (Messina, 15 Ottobre 1971) è una politica italiana. Interrompe gli studi universitari alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Palermo dopo la morte del padre Beppe, ucciso dalla mafia per le sue inchieste scomode l’8 gennaio del 1993. Ottiene l’assunzione presso la Regione in virtù della normativa a tutela dei familiari delle vittime innocenti di mafia. Si è candidata alla Presidenza della Regione Siciliana nelle Elezioni del 2008 con la lista Amici di Beppe Grillo con Sonia Alfano Presidente ottenendo quasi 70.000 consensi.

6) Donatella Versace (Reggio Calabria, 2 maggio 1955) è una stilista italiana, sorella di Gianni Versace, il fondatore dell’omonimo impero della moda Versace. Il suo titolo attuale è vice presidente del gruppo e capo progettista della linea di moda. È azionista per il 20% dell’intero patrimonio. Il fratello, Santo Versace, ne possiede il 30%. La figlia, Allegra Versace, ha ottenuto il 50% dopo la morte di Gianni Versace. Oggi è lei la forza creativa di Versace. Gli anni di Gianni sono passati e ogni tempo ha il suo eroe. Donatella è riuscita con destrezza e creatività ad uscire dall’ ombra del fratello. Un tempo si diceva Versace e si pensava subito a Gianni. Oggi, grazie al suo talento, al suo essere così diversa e apaprentemente ribelle, pensare a Versace salta agli occhi e alla mente solo un nome: Donatella.

7) Bianca Maria Berlinguer (Roma, 9 dicembre 1959) è una giornalista italiana. Primogenita dei quattro figli del leader del Partito comunista italiano Enrico Berlinguer (morto nel 1984) e di Letizia Laurenti (Bianca Maria, Maria Stella, Marco e Laura, giornalista di Studio aperto), è una nota giornalista televisiva.

Laureata in lettere, inizia a lavorare ne Il Messaggero agli inizi degli anni ottanta del Novecento. Dopo una prima esperienza televisiva in Mixer (1985) come redattrice, entra in pianta stabile al TG3 di cui attualmente conduce l’edizione serale. Presenta inoltre Primo piano, rubrica di approfondimento della stessa testata giornalistica su Raitre. Il Presidente Emerito della Repubblica Sen. Francesco Cossiga (del quale è parente) ha dichiarato di averla raccomandata per ottenere una posizione più eminente in Rai. Lei ha smentito, ma senza querelare il senatore.

8) Stefania Gabriella Anastasia Craxi (Milano, 25 ottobre 1960) è una politica italiana. Sottosegretaria di Stato agli Esteri dal 12 maggio 2008. Sorella di Bobo, è figlia dell’ex-Presidente del Consiglio dei Ministri Bettino Craxi. È deputata alla Camera nelle file di Forza Italia. In precedenza ha fatto parte del Partito Socialista Italiano.

9) Rita Dalla Chiesa (Casoria, 31 agosto 1947) è una conduttrice televisiva italiana.

È figlia del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e sorella del politico Nando Dalla Chiesa.

10) Alessandra Mussolini (Roma, 30 dicembre 1962) è una politica italiana, più volte deputata nazionale ed attualmente deputata. Nei primi anni ’80 è stata anche attrice, fotomodella e cantante.

È la figlia di Anna Maria Scicolone, la sorella minore di Sophia Loren, e Romano Mussolini (1927 – 2006), quarto figlio di Benito Mussolini. È sposata dal 1989 con Mauro Floriani ed è madre di tre bambini: Caterina, Clarissa e Romano (chiamato così in onore del padre).

Non c’è che dire, le donne portano con onore il tuo nome dopo che sei morto.

Annunci

Tag: , , , , , , , , , ,

2 Risposte to “Donne du du du”

  1. fabiuccio Says:

    Le donne sono tutte uguali..non sono d’accordo solo su Rita Dalla Chiesa.

  2. il blog di antonino monteleone - reggio calabria » Blog Archive » Calabria, voce “costi della politica” Says:

    […] anche la “nomina” a Deputato) e candidata ad essere annoverata tra le “Donne du du du” di Claudio […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: