Ricordando Bombolo

Da piccoli ci chiamavamo “copioni”.

Ebbene sì, lo ammetto, sono un copione: ho appreso su strill.it che a distanza di quarant’anni dalla morte

La CGIL di Reggio Calabria in collaborazione con il Centro America Latina di Firenze promuove un’iniziativa di discussione e di approfondimento su Che Guevara, attraverso immagini, musica e testi poetici, che si svolgerà Giovedì 25 settembre 2008 dalle ore 17.30 alle ore 20.00 presso il Museo dello strumento musicale di Reggio Calabria (pineta viale G. Zerbi).

Beh, per far concorrenza alla bella iniziativa di Francesco Alì e della Cgil (a proposito, complimenti per come è stata gestita la faccenda Alitalia…) ho deciso di organizzare una manifestazione parallela per ricordare Franco Lechner – in arte Bombolo, scomparso poco più di 21 anni fa.

Beh, che c’è di male? Se la Cgil commemora Che Guevara perchè io non posso commemorare Bombolo? Mi sembra che siano due personaggi storici egualmente significativi.

L’iniziativa da me promossa si terrà in concomitanza con quella organizzata da Francesco Alì: si svolgerà infatti Giovedì 25 settembre 2008 dalle ore 17.30 alle ore 20.00 presso l Museo dello strumento musicale di Reggio Calabria (pineta viale G. Zerbi).

Mi accontenterei anche di un angolino.

Chi volesse disertare l’iniziativa in ricordo del “Che” e partecipare a quella in ricordo di Bombolo può contattarmi via mail per le iscrizioni che, per motivi di ordine pubblico, saranno a numero chiuso: massimo 500mila partecipanti.

Annunci

Tag: , , , , , , , , ,

4 Risposte to “Ricordando Bombolo”

  1. Danilo33 Says:

    Non scrivere cazzate ti viene proprio difficile vero? esistono altri modi per essere seguito, tipo scrivere cose sensate

  2. Massimo Vespia Says:

    Caro Claudio,
    mettere sullo stesso piano i due “personaggi storici” mi sembra indelicato e un po’ fuori luogo. Domanda: se il tanto amato Bombolo viene accostato con tanta facilità ( e provocazione) al rivoluzionario argentino..tra cinquantanni..sarà legittimo equiparare la grandezza politica di Scopelliti a quella del personaggio di Cetto La Qualunque (alias Antonio Albanese)?
    Saluti: Massimo

  3. Anonimo Says:

    ragazzi io un giorno ero con mio padre e l’ho visto ragazzi è troppo forteeeee !!!!!!!!! grande franco lechner er mejo !!!!!!!!!!

  4. Anonimo Says:

    nun se inventamo cazzi è er mejo raga
    io penso che se sta in paradiso dio se mette a ride pure lui pe quanto è forte !!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: