Lillo il Fenomeno

Il Presidente della Reggina, Lillo Foti, che proprio ieri è stato rinviato a giudizio per frode sportiva nell’ambito del processo Calciopoli, ha messo in scena l’ennesimo capolavoro della sua brillante ancorchè longeva carriera.

Domani c’è Reggina-Catania allo stadio “Oreste Granillo”. Non mi soffermo su quisquilie di natura tecnico-tattica, ma parlo di cose ben più serie: si tratta, infatti di un match particolarmente a rischio, vuoi per la delicata situazione in classifica della Reggina, vuoi per i recenti avvenimenti (contestazione a Foti nel corso di Reggina-Milan, malumori per il gesto di Brienza in Palermo-Reggina), vuoi per la famosa e storica rivalità (quasi mai sana, purtroppo) tra le due tifoserie.

Proprio in questo contesto si incastra il capolavoro firmato Foti Pasquale.

Di seguito il comunicato stampa diffuso sul sito ufficiale del Catania Calcio giovedì 2 ottobre:

Il Calcio Catania S.p.A. comunica che ha preso il via oggi pomeriggio la vendita dei tagliandi validi per la gara di campionato Reggina-Catania,  in programma domenica 5 Ottobre presso lo stadio Oreste Granillo di Reggio Calabria.
I 500 tagliandi in vendita,  potranno essere acquistati presso i seguenti punti vendita:

Vir In   Viale Ulisse 10/12 Catania
La Duca Viaggi  Viale Africa 14 Catania

Il prezzo dei biglietti è di € 12,00

Ma, il richiamo della foresta, che per Foti è il richiamo dei soldi, è stato irresistibile. Questo è, infatti, il comunicato diffuso venerdì 3 ottobre sul sito ufficiale del Catania Calcio:

Il Calcio Catania S.p.A. rende nota la riapertura della vendita dei tagliandi, validi per la gara di campionato Reggina-Catania, a favore dei sostenitori rossazzurri.

I settori dedicati ai tifosi etnei sono i seguenti:

Tribuna Reggina 1986 intero € 133,10
Tribuna Nuova Amaranto Intero € 60,50
Tribuna Nuova Amaranto Ridotto Under 18 € 30,80
Tribuna Nuova Parterre Intero € 45,10
Tribuna Nuova Parterre Ridotto Under 18 € 23,10
Tribuna Nuova Grande Intero € 36,30
Tribuna Nuova Grande Ridotto Under 18 17,60

I tagliandi possono essere acquistati presso i seguenti punti vendita:

Vir In Viale Ulisse 10/12 CT
La Duca Viaggi Viale Africa 14 CT

Insomma, pur di riempire il “Granillo”, che, a causa deli sfasci societari, è sempre più tristemente vuoto, Foti apre anche gli altri settori dello stadio ai supporters del Catania, mettendo così, spalla a spalla, delle tifoserie che, senza usare mezzi termini o ipocrisia, si odiano da sempre.

E siccome errare è umano, ma perseverare è diabolico, ricordo a me stesso e ai tifosi amaranto cosa successe circa due anni fa, il 4 novembre del 2006.

Reggina-Catania 0-1, gol di Giorgio Corona: Foti decise di assegnare, oltre al settore ospiti, l’intera tribuna nord (ex curva nord) ai tifosi etnei. Reggio, di fatto, fu invasa, dagli ultras di un Catania che, di fatto, non giocò una partita in trasferta, ma praticamente in campo neutro.

Risultato: sconfitta interna e disordini prima della partita, quando, per pochi centimetri, non fui colpito in testa da un petardo mentre, fuori dal “Granillo” ritiravo, nel botteghino posizionato alle spalle del settore ospiti, il mio accredito stampa.

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,

2 Risposte to “Lillo il Fenomeno”

  1. Domenico Malara Says:

    Che Lillone sia un marpione è fuori di dubbio. Non penso, però che il tifoso scalmanato vada a spendere dei soldi per accomodarsi nella tribuna nuova, considerato che il biglietto minimo costa (non tenendo conto del ridotto under) 36,30 euro. Poi tutto è possibile.
    Per quanto riguarda il richiamo della foresta, anzi dei soldi, concordo pienament con te. Non si spiegherebbe, altrimenti, il fatto che pur di non spendere qualche migliaio di euro in più (considerati anche gli importanti incassi ricavati dalle vendite di Amoruso, Modesto e di Bianchi lo scorso anno) tenga un allenatore men che mediocre. Non penso che uno come De Canio, ad esempio, non sia accessibile per le casse amaranto. Finora a zio Lillo il Fenomeno è andata bene, appena la fortuna gli gira le spalle… altro che Brienza, sarà lui a non poter afficciarsi più nemmeno alla finestra.
    Ciao, Domenico M.

  2. Come volevasi dimostrare « Claudio Cordova Says:

    […] Claudio Cordova Oggi il mio regno è quella terra di nessuno « Lillo il Fenomeno […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: