Il commissario Boemi

Mi piace scrivere, ma, al momento, il commissario Boemi non è il nuovo personaggio di un romanzo.

Dell’importanza della Stazione Unica Appaltante avevo già parlato.

Se ben utilizzata la stazione unica appaltante può diventare un’arma eccezionale nella lotta alla ‘ndrangheta, togliendo soldi, tanti soldi, alle cosche.

“Senza soddi non si canta missa”, diceva qualcuno.

Dopo l’approvazione in Consiglio, la Regione Calabria sembra voler fare sul serio e di questo non posso che essere felice, dando atto al presidente Agazio Loiero di aver scelto, almeno in questo caso, una strada seria che condivido.

Per intenderci, il nome del magistrato Salvo Boemi, al quale verrà affidata la poltrona di commissario della SUA, non mi esalta, ma, certamente, affidare l’incarico a un magistrato piuttosto esperto come il barbuto procuratore aggiunto di Reggio Calabria se non mi fa fare i salti di gioia, parimenti non mi deprime.

Credo che Boemi, che peraltro, se non vado errato, ha praticamente concluso il proprio ciclo a Reggio Calabria, accetterà di buon grado. Mi auguro soltanto che i tempi per condurre in porto l’operazione siano brevi, in modo tale da poter cominciare al più presto un lavoro che non sarà per nulla facile.

Annunci

Tag: , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: