Posts Tagged ‘germania’

Batto un colpo

novembre 28, 2008

manette

Sono rimasto in silenzio, non di certo per paura.

Ho letto i commenti di Sara e Pietro: mi sento disgustato, ovviamente non impressionato. Sì perchè di ‘ndranghetisti veri, ma, soprattutto, di malati di ‘ndrangheta come sicuramente voi (indirizzi ip differenti…) siete, ne incontro fin troppi giorno dopo giorno: sul lavoro, in auto, financo nelle partite di calcetto; purtuttavia, l’abitudine non riesce a bloccare i miei conati di vomito.

Esatto, sto parlando con cognizione di nausea.

Sono convinto di essere dalla parte del giusto, di mettere firma e faccia nelle mie azioni.

Giovanni Strangio? Lasciamolo stare… Chissà in quale buco si nasconde, per ora. Eh sì, Giovanni, è bene che tu sappia che chi fugge resta libero, almeno per un po’. Però, prima o poi…

Io non credo di essere una persona speciale: penso però di avere la dignità di fare ciò che sento, di metterci passione e di non nascondermi.

Io.

Degli insulti a me, a mia madre (povera donna è una delle poche persone che ancora mi sopporta) non mi importa nulla. Contano molto di più le parole che mi dicono, quotidianamente, le persone che mi vogliono bene, contano molto di più, e dire grazie è fin troppo riduttivo, le parole che ho letto qui sul blog, in risposta ai vostri insulti.

Non sono io a dover avere paura e questo non è in discussione.

E’ vero, c’è sempre quel conato di vomito che incombe, ma anche per questo credo in quello che faccio e ciò mi basta per andare avanti.

Senza nascondermi.

Dimenticavo: la foto è un mio piccolo regalo per dimostrarvi che non sono arrabbiato. 😀

P.S. Vi chiedo scusa, ho provato e riprovato… Non ce la faccio a sbagliare i congiuntivi! E’ più forte di me!

Con affetto,

il vostro Giov…ops…

Claudio

Annunci